Ladbrokes King George VI Chase

Sabato 26 Dicembre 2020


La mia selezione per il salotto del giorno contiene alcuni soggetti (ben 2 grigi!) piacevoli da preparare e due aggiunte intriganti in rinforzo, tutte da seguire. Il libretto:

- Kempton Park: 1.15 (Rinforzo d'apertura); 1.50, 2.25 e 3.00 (Upper Class)

- Wetherby: 2.05 (Rinforzo)

Il taccuino invernale torna a scaldarsi con in serbo alcuni nomi interessanti da far uscire prossimamente.


1.15 Kempton Park

Play Ladbrokes 5-A-Side On Football Novices' Limited Handicap Chase

(Class 3, 4yo+ 0-140, 2m4½f)

In attesa dei grossi calibri, apriamo con questo primo intrigo.


Molto rispettato dal suo cortile, con 7 corse totali di cui due sulle fences e penna del sottoscritto subito catturata. Due uscite su due piste tra le mie preferite - Carlisle e Sandown Park - che lo hanno visto rispondere subito presente al passaggio sugli alti, rischiando addirittura di vincere, con azione passante, già al debutto. Da seguire - spero - anche in prospettiva, qua rappresenta il favorito della corsa ad una quota (3/1) che inizia ad essere spavalda. Con 3 iscrizioni di pari Classe pendenti (una novizi a Leicester e un altro Handicap Limitato a Newbury) ha scelto questo inseguimento: dettaglio al quale aggiungo la mia costante fiducia nella Famiglia Skelton.

Handicap da tiro di precisione, con due esposte alternative per opporsi alla selezione personale e del mercato: Hold The Note (15/2 e +3 Libbre) e Champagne Well (10/1 e -1 Libbra), che ritrovano il doppio miglio e mezzo allungato, accorciando di circa mezzo miglio rispetto alle ultime uscite. Il primo torna sul luogo del delitto (rialzò in questa corsa lo scorso anno): il mio dubbio poggia sulla possibilità di non adattarsi al tracciato; possibilità che vedo più nel secondo.

ALNADAM, 3/1 (in preoccupante discesa)



1.50 Kempton Park

Ladbrokes Kauto Star Novices' Chase (In Memory Of Nigel Clark) (Grade 1, 4yo+, 3m)


Shan Blue contro The Big Breakaway, con If The Cap Fits all'esame di riparazione.

Enrilo con margini di miglioramento. One For Team? L'ambizioso (s)oggetto misterioso.


Corsa che considero più aperta di quel che si può percepire dalle quote incise sul mercato.

Selezione in prospettiva, con riserva. Già ammirato nella sua piacevole campagna scorsa, da novizio hurdler. Al cambio di mestiere si è mostrato subito a suo agio, debuttando sulla stessa pista del debutto hurdle (Wetherby, una pista che esalta la libertà d’azione ed il passo lungo). Pulito e preciso al salto, stacca serenamente e senza frenesia, aggredendo già le fences: si presenta con l’ultima fence divorata e messa da parte subito dopo l’atterraggio, snobbandola e con distanza già affrontata in versione più selettiva. Può dimostrare di valere Cheltenham, con fiducia rinnovata nella Famiglia Skelton.

The Big Breakaway deve dimenticare l’ultima uscita su distanza breve su di un tracciato non selettivo, poco adatto alla sua ampia azione: si troverà maggiormente a proprio agio sulle tre miglia, seppur spalmate a Kempton Park e, sulla prestazione del debutto, diventa interessante seguirlo. Solida alternativa.

Il doppio verde If The Cap Fits mi aveva impressionato al debutto, vincendo da soggetto superiore, con stacco pulito e molta gamba. Lo avevo proiettato sui 3milers da tener d’occhio ma l’uscita successiva ha aggiunto una nube a ciel sereno: sempre bello nel vederlo staccare, ha commesso qualche errore di troppo iniziando a dare segni di cedimento già al bivio di Sandown Park (verso la fence ornata dallo stagno) subendo l’alterno Pym, deludente all’uscita successiva. Dovendo mettere una riga sull’ultima prestazione fornita, preferisco lasciare margini di dubbio al cortile Tizzard, vincitore lo scorso anno di questa corsa, per la stessa proprietà (Slate House). Scelta sottile.


Enrilo: i soggetti da lui accompagnati nelle due prove disputate non lasciano grandi speranze ed anche il mercato sembra pensarla così. Il suo cortile va sempre monitorato con attenzione ma, più che una sconfitta sportiva, la sua vittoria sarebbe una sconfitta morale. Per il morale, che andrebbe giù annebbiando la collina.

Per ultimo ma non ultimo un riferimento interessante: One For Team, l’unico ad effettuare salita meno ripida di categoria, presentandosi da un Grado 2 ed attualmente disperso a 14/1, offre un biglietto da visita tutt’altro che disprezzabile. Snobbato dal mercato, arriva all’appuntamento con due uscite dopo l'ambizioso debutto stagionale in hurdle non andato a segno a livello di Grado 2. Categoria nella quale ricompare con altro mestiere, marcando subito il territorio e dimostrando di valerla nonostante due errori in dirittura d’arrivo ed il debutto (disarcionato) da favorito. Sicuramente più interessante da chaser, la carriera hurdler è contenuta in Classi e rappresenta il potenziale punto debole.

SHAN BLUE, 15/8 (impegnativa)

Binocolo: ONE FOR TEAM, 14/1



2.05 Wetherby

William Hill Rowland Meyrick Handicap Chase (Grade 3, 4yo+, 3m)

Novizio handicap chaser molto interessante, dal passo lungo. Brillante front-runner, pulito nello stacco che lo vede aggredire la fence con morbidezza, totalmente inesperto sulla carta (novizio da questa stagione e 3 uscite totali all’età di anni 8). Esteticamente adeguato accanto a Shan Blue nella sua penultima uscita, atterrando assieme a lui e cucendogli l’andatura, ha confermato con gli interessi quell’impressione sul faticoso terreno di Haydock Park in campo aperto (uscendo dal circuito novizi).

Ha margini ulteriori di crescita, che decide di sperimentare preferendo questo impegno ad una Classe 2 a Kempton Park il giorno dopo (su una pista che probabilmente non avrebbe valorizzato la sua azione). Tenta il salto in alto, passando dalla Classe al Grado (3 in questo caso) e portando un peso mai sopportato, seppur soltanto di 3 libbre in più rispetto all’ultima uscita.

Le minacce? Ovunque, in questo bellissimo e intricato handicap ben riuscito che al momento vede 9 soggetti in 9 punti, due favoriti medio-alti su un mercato graduale.

Il mio Timeform è puntato su Windsor Avenue e Spirit-Of-The-Games, con quest’ultimo più seguito sul mercato. I due pesi messimi della perizia, separati da una sola libbra ed entrambi all’esame triplo miglio. Libbre di differenza dal selezionato rispettivamente +12 e +13.

SNOW LEOPARDESS, 5/1 (da catturare)



2.25 Kempton Park (Winter)

Ladbrokes Christmas Hurdle (Grade 1, 4yo+, 2m)

Edizione 2019 in ristampa?

Non dovrà esserci storia se Epatante vorrà replicare il suo successo collinare nel Champion Hurdle. Le sue uscite stagionali non sono corse ma costanti rifiniture, essendosi distesa sotto pressione (forse) solo durante il Cheltenham Festival. Nessuna lavagna offrirà il 50%, situazione che porta volentieri ad accomodarsi in salotto oppure...a spostarsi sul mercato per individuare quello che è il mio Champion Hurdler each-way della campagna britannica: Silver Streak.

Mai deludente, ha sempre fornita la sua linea; l’ultima uscita, complice forse una monta non totalmente scaltra, lo ha visto perdere drammaticamente ad una quota irrispettosa, stessa quota che purtroppo non troverà in questa occasione ma che, allo stato attuale, rappresenta un’occasione imperdibile.

Ballyandy lo tengo stretto e puntato sul Timeform, tornerà utile in seguito. Regolare anche nella sua ultima uscita, sulla collina, quando è riuscito a restare in quota per tutta la salita dopo essersi ritrovato scoperto col resto della banda da portare: scelta tattica o calo del battistrada? Altra bella prestazione che meriterebbe un nuovo piazzamento, ad un quarto dell'attuale 16/1.

Altro: oltre? Florissa si è ben presentata al rientro andando a segno a livello di Listed contro le colleghe. Adesso in campo aperto dove, paradossalmente, è ancora femmina il sesso da battere. Usufruirà, come Epatante, del discarico di 7 Libbre non sufficiente a colmare il divario fra lei ed i due soggetti accennati sopra. A meno che non faccia una prestazione da ‘una pietra’ o giù di lì (circa 14 Libbre).

SILVER STREAK, 11/2 (un bel vedere)

3.00 Kempton Park

Ladbrokes King George VI Chase (Grade 1, 4yo+, 3m)

Verso la Gold Cup? Ora o mai più (anche per la quota)


Ritoccato dal 9 all’8, quest’ultima quota non tiene il mercato, rimbalzando immediatamente al 15/2: questa la sua offerta attuale, per me irresponsabile anche in ottica each-way. Sia la stampa, sia i vari tipsters, ufficiali e amatoriali, rappresentano, da giorni, lo schieramento dell’opinione prevalente contro il quale mi accomodo (posizione che mantengo dal suo rientro nell’ultima edizione della Cheltenham Gold Cup). Salvo apparizioni clamorose, aspetto la sua prestazione in questa corsa da quel giorno. Nell’edizione dello scorso anno la corsa si interruppe per problemi respiratori, corretti e confermati poco più di due mesi dopo sulla collina. Il rientro nel Betfair Chase è da lasciare in sospeso (in questa occasione) a causa del terreno affrontato, perfetto per il vincitore e pessimo per lui. Il distacco subito accende legittimamente la luce sulla reale condizione di forma ma non posso pensare che questa, col talento di cui dispone, si siano deteriorati in un solo colpo. Colpo che potrebbe invece essere sparato grazie alle condizioni ottimali del terreno che troverà. Escluso Santini, che considero rispetto a lui meno adatto al tracciato, non vedo in questa corsa un potenziale vincitore di Gold Cup e, non volendo considerare la seconda tappa della Chase Triple Crown fine a se stessa, non posso che darle un valore in prospettiva. Anche se non vincitore, dovrà picchiarci molto vicino per poter continuare a nutrire speranze da Festival. Prospettiva ancora limpida, da sostenere anche con moneta.


LOST-IN-TRANSLATION, 15/2 (offerta saccente)


Ringrazio per lo spazio concessomi.

mg_ per sologaloppo,

"Regalo di Natale".



(Copertina: l'ultima fence da superare a Kempton Park)

77 visualizzazioni0 commenti